05 lug 2010

Contributi per siti web, ict, pc e comunicazione alle PMI di Milano e provincia – 30-07-2010


Contributi del 50% fino a 25.000 euro per la realizzazione di siti internet, informatizzazione delle aziende, sviluppo comunicazione e progetti ICT per le imprese di Milano e provincia.

Beneficiarie sono le PMI aventi sede legale e operativa in Milano e provincia per la realizzazione di siti internet, informatizzazione delle aziende, sviluppo comunicazione e progetti ICT che:
- introducono nuovi strumenti e tecnologie dell'informazione e comunicazione
- fruiscono di servizi delle tecnologie dell'informazione e comunicazione per sviluppare l'efficienza della
gestione, dell'organizzazione e della produzione
- implementano progetti di ricerca per la realizzazione di nuovi prodotti e/o servizi.

L'intervento è articolato in due misure:
Misura 1: Sostegno per l'acquisto di servizi e prodotti delle tecnologie per l'informazione e la comunicazione, il cui obiettivo principale è quello di potenziare la competitività aziendale attraverso investimenti e/o acquisto di servizi specializzati legati alle seguenti aree tecnologiche:
- ENTERPRISE 2.0 (acquisto di strumenti e tecnologie di sociali computing del tipo blog, wiki, RSS e
folksonomie; ovvero al proximity marketing quali vetrine touch screen; ovvero adozione di tecnologie 3D o nuovi modelli architetturali e di offerta come Cloud Computing o Software-as-a-service);
- EXTENDED ENTERPRISE (acquisto di tecnologie a supporto di: fatturazione elettronica, dematerializzazione e gestione documentale, eSupply Chain execution, sSupply Chain Collaboration del CRM, Collaborative planning, forecasting and replenishment e vendor managed inventory);
- STRUMENTI DI PRODUZIONE (automazione di linee di produzione o imballaggio, RFid, software di modellazione 3D).

Misura 2: Supporto alle imprese delle nuove tecnologie digitali, ossia sviluppo di tecnologie dell'informazione e della comunicazione con specifico riferimento a:
- realizzazione di prodotti ed erogazione di servizi infrastrutturali (es: realizzazione di dispositivi hardware, sviluppo sw di base, sistemi sistemistici, cloud computing, networking, unified communication, ecc);
- sviluppo di nuove applicazioni software (es: sistemi gestionali, CRM, Business Intelligence, soluzioni
Mobile&Wireless, fatturazione elettronica e conservazione sostitutiva, gestione documentale, intranet, web 2.0, eProcuremenet, eSupply Chain, eCommerce.
L'agevolazione consiste in un contributo a fondo perduto erogato in regime de minimis secondo le seguenti intensità:
Misura 1:
- microimprese: 50% con un massimo di contributo di € 10.000. La spesa in progetto min. € 7.500
- PMI: 50% con un massimo di contributo di € 20.000. La spesa in progetto min. € 20.000
Misura 2:
- imprese costituite in società, iscritte alla CCIAA dal 01/01/09 e la cui attività rientra nei codici ATECO 2007 nelle classi 26, 58, 59, 60, 61, 62, 63: agevolazione pari al 50% con un massimo di contributo di € 25.000. Spesa in progetto min. € 15.000.
Tutte le spese devono essere sostenute a partire dalla data di pubblicazione del bando
Le spese ammissibili al contributo sono:
Misura 1
- connettività dedicata + licenze software + servizi di system integration applicativa;
- dispositivi e servizi infrastrutturali (l'acquisto di pc e laptop max per il 10% del totale dei costi di
progetto);
- dispositivi e servizi per la creazione e l'uso di ambienti tridimensionali;
- servizi di formazione in ambito di ICT ad esclusione di corsi base e solo se connessi alla realizzazione del progetto (ammessi solo per progetti con spesa superiore a € 15.000 e nel limite del 20% del totale del costo del progetto).
Misura 2
- contratti di collaborazione con enti di ricerca + servizi e tecnologie per lo sviluppo di prototipi e/o
campionari;
- check-up tecnologici, sperimentazioni + spese per la tutela della proprietà industriale;
- servizi e tecnologie per l'ingegnerizzazione di sw/hw e prodotti relativi al progetto di ricerca;
- spese del personale impiegato nel progetto di ricerca e innovazione (max 50% del totale dei costi di
progetto);
- investimenti in attrezzature tecnologiche e programmi . Consulenze specialistiche max del 20% del totale dei costi;
- oneri di costituzione (solo per imprese costituite dal 01/01/2009 e con retroattività di spesa ammessa);
- servizi di incubazione e/o accelerazione ( solo per imprese costituite dal 01/01/2009).
Ogni impresa può inoltrare una sola domanda di contributo.
Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...